Cos’è e a che serve una visura catastale

Ogni volta che si acquista o si eredita dei beni immobili è bene procurarsi la visura catastale. Capiamo meglio di cosa di tratta.
La visura catastale è il documento contenente i dati degli immobili e dei terreni posseduti da qualsiasi cittadino. E’ il certificato che consente la consultazione di atti e di documenti catastali e di acquisire importanti relativamente :

1) comune di riferimento per il quale si riporta il codice catastale;
2) i dati identificativi dell’immobile o del terreno ossia il foglio, la particella, il subalterno, l’estensione in termini di ettari, are ,ecc, il valore catastalee per i terreni il reddito dominicale ed agrario;
3) ai dati anagrafici delle persone fisiche o giuridiche intestatarie dei beni immobili;
4) altre informazioni relative ad esempio all’indirizzo.

La visura catastale può essere richiesta per differenti motivi. I principali possono essere ad esempio:

a) calcolo Imu e Tasi;
b) richiesta di variazioni o di inserimenti catastali;
c) successioni e donazioni;

Le informazioni contenute all’interno della visura catastale sono pubbliche per cui la richiesta può essere effettuata da chiunque nel rispetto della normativa vigente. Le consultazioni delle planimetrie sono invece riservate agli aventi diritto sugli immobili o dai loro delegati.

Come si possono richiedere le visure catastali?

La richiesta della visura catastale può essere effettuata con modalità differenti:

a) all’Agenzia del territorio gratuitamente solo se si è titolare del diritto sull’immobile;

b) in caso di possesso delle credenziali per l’accesso a Fisco on line direttamente sul sito dell’Agenzia delle Entrate tramite il servizio di consultazione personale;

c) tramite il servizio offerto dalle Poste dello sportello amico.

Oltre alle modalità gratuite è possibile richiedere la visura con modalità differenti ad esempio on line consultando siti specializzati oppure da intermediari abilitati quali geometri, commercialisti, ingegneri, architetti e così via. Il costo della visura varierà a seconda del numero delle unità immobiliari e dei comuni interessati. Per servizi più specifici invece il web è comunque in grado di offrire un’assistenza adeguata e professionale.

Tra questi troviamo siti come quello del Geometra Massari che si propone di offrire servizi e pratiche catastali on line sul comune di Roma a prezzi modici e con estrema rapidità. Garantisce assistenza gratuita pre e post acquisto del servizio con condizioni chiare e nitide.

Attualmente, a seguito della riorganizzazione degli uffici, il servizio del catasto è stato assorbito all’interno dell’Agenzia delle Entrate. Per cui se si ricerca il sito dell’Agenzia del territorio non si troverà più traccia on line ma saremo reindirizzati sul sito dell’Agenzia delle Entrate. La visura catastale può essere richiesta in due differenti modalità ossia la visura di attualità e quella storica.

Nel primo caso le informazioni rilasciate faranno unicamente riferimento agli ultimi dati presenti in banca dati del catasto. La visura storica consentirà invece di conoscere la storia degli immobili e dei terreni comprendendo tutte le variazioni catastali avvenute nel corso del tempo.

Qualsiasi sia la modalità di richiesta è bene ricordare che il catasto non è in grado di fornire alcuna prova giuridica relativamente alla proprietà ma fornisce solo documenti con fini reddituali e fiscali. Le informazioni contenute all’interno della visura catastale sono le stesse sia che sia richiesta direttamente all’Agenzia delle Entrate che sia richiesta direttamente on line o tramite intermediari abilitati al servizio.