Artroscopia in ortopedia a Lecco

La medicina e la chirurgia sono settori scientifici in cui c’è una costante ricerca a livello mondiale e ciò permette di avere sempre nuove tecniche e tecnologie per risolvere problemi più o meno frequenti. Le ricerche sono volte soprattutto a migliorare la qualità della vita del paziente e in tale direzione si muove anche l’ortopedia a Lecco che attualmente può avvalersi dell’artroscopia.

Artroscopia: di cosa si tratta?

L’artroscopia è una tecnica innovativa, mininvasiva utilizzata in ortopedia a Lecco per eseguire diagnosi ed interventi chirurgici all’interno delle articolazioni. L’artroscopia viene realizzata con una piccola incisione di alcuni centimetri, la stessa serve per inserire l’artroscopio, strumento principale utilizzato per questa tipologia di intervento. L’artroscopio contiene una piccola lente ed un sistema di illuminazione che permette una visione perfetta dei tessuti.

Il sistema ottico permette di inviare le immagini dall’artroscopio ad un monitor, facilitando in questo modo il lavoro del chirurgo ortopedico. Per eseguire veri e propri interventi chirurgici vengono utilizzati anche altri strumenti che permettono di operare e risolvere problematiche inerenti polso, ginocchio e spalla.
Numerosi sono i vantaggi di questa tecnica perché permette di ridurre il sanguinamento e le cicatrici, vi sono minori tempi di degenza e una riabilitazione solitamente più veloce.

Artroscopia del polso

L’intervento di artroscopia del polso in ortopedia a Lecco viene utilizzato per diversi tipi di problematiche, in particolare può essere usato per il trattamento del tunnel carpale o per la riduzione di fratture del polso. In entrambi i casi spesso non è necessario neanche applicare punti di sutura, ma vengono applicati cerotti che possono essere eliminati dopo qualche giorno. In seguito può essere necessario usare il tutore o il gesso per permettere una completa guarigione.

L’artroscopia del polso può essere utilizzata anche per l’eliminazione di cisti, per la riparazione del legamento triangolare e scafo-lunato.

Artroscopia ginocchio

interventi in ortopedia a LeccoImportanti applicazioni dell’artroscopia anche per il ginocchio, infatti, trova applicazione per il trattamento di gonfiori, dolori o cedimenti di questa articolazione. Particolarmente utilizzata per le lesioni al menisco, in questo caso si può procedere con l’asportazione di una parte di esso o con la riparazione.

Le lesioni al menisco sono molto frequenti soprattutto negli sportivi e provocano un blocco dell’articolazione con impossibilità di estendere completamente la gamba. Mentre in passato si procedeva con l’intervento a cielo aperto e l’asportazione di tutto il menisco, oggi si evita tale tecnica perché con il tempo velocizza il processo degenerativo del ginocchio. L’intervento in artroscopia permette di salvare una maggior parte di tessuto e quindi di evitare gli effetti negativi dell’intervento classico a cielo aperto. Nel caso in cui si debba procedere ad asportare più del 50% di tessuto è possibile eseguire delle protesi meniscali ricavabili da collagene bovino o realizzate in laboratorio con poliuretano. In artroscopia è infine possibile anche l’esecuzione del trapianto di protesi, realizzato quando non è possibile salvare neanche parte del tessuto del paziente.
In tutti questi casi l’intervento in artroscopia permette di recuperare la funzionalità del ginocchio in poche settimane.

Altri interventi in artroscopia
In ortopedia a Lecco è possibile trattare con la tecnica artroscopica anche le problematiche della spalla, ad esempio la rottura della cuffia dei rotatori, lussazione o sublussazione.