Catering a Roma: come orientarsi per organizzare un evento

Quando ci si appresta ad organizzare un evento è fondamentale seguire alcuni passi fondamentali per festeggiare l’occasione speciale nei minimi dettagli, si tratti di un matrimonio come una qualsiasi altra cerimonia, oppure un pranzo di lavoro, un’inaugurazione e così via.

Ecco perché è consigliabile rivolgersi ad un catering specializzato, soprattutto in una città meravigliosa come può essere Roma, centro artistico e culturale del nostro Bel paese.

Exclusivevent.it è il punto di riferimento della Capitale per quanto riguarda l’organizzazione di matrimonie di successo, con un’attenzione speciale all’allestimento del banchetto e del catering, del buffet e di tutto quello che occorre per un’occasione speciale e di stile.

Ma cosa occorre sapere per organizzare un matrimonio indimenticabile? Ecco una lista accurata per non dimenticare nessun particolare e stupire tutti gli invitati con un evento ad effetto.

La lista dei piatti

In un periodo come questo, in cui impazza la moda dei cooking show, anche le persone comuni e non esperte del settore hanno affinato un loro gusto critico personale e desiderano mangiare bene e ritrovarsi nel piatto delle pietanze ricercate e ben impiattate.

Come prima cosa è necessaria coerenza, quindi è indispensabile stabilire un menu preciso e ben distribuito, tra antipasti, primi e secondi, dessert. È consigliabile informare l’invitato del menu già nell’invito, in modo che possa prendere visione di quello che mangerà e dichiarare qualche allergia o qualche suo regime alimentare particolare.

Ad esempio, qualche invitato potrebbe essere vegetariano o aver abbracciato un’alimentazione vegana, oppure essere intollerante al glutine. Disporre un cartellino su ogni portata del buffet potrà aiutare i commensali a gestire meglio il proprio cibo, anche grazie ad un maître che possa personalizzare il proprio piatto come più gli piace.

In questo modo ogni invitato sarà soddisfatto al palato e ricorderà il matrimonio come un evento in cui ha mangiato bene ed è stato di conseguenza a proprio agio.

La bellezza nel piatto

La mise en place è fondamentale per un catering speciale, quindi è bene rivolgersi a chef specializzati che impiatteranno ogni pietanza come un’opera d’arte.

Anche l’allestimento della tavola deve essere impeccabile, con piatti, bicchieri e posate puliti, brillanti come cristalli e assolutamente non rotti o sbeccati. Un punto fiorito come segnaposto andrà a completare il tutto, con fiori freschi appena colti e profumati.

Porzioni abbondanti nel buffet di benvenuto

Se nei piatti del ricevimento è consigliabile non esagerare nelle porzioni, soprattutto con carboidrati e grassi per non appesantire i commensali e creare sonnolenza, nel buffet dell’aperitivo è meglio proporre una vasta scelta di prodotti e puntare sull’abbondanza.

Non è per niente bello aspettare del tempo per assaggiare quello che ci piace e trovare il banco vuoto!

Quindi, un catering di successo offrirà un vasto assortimento di antipasti di qualità, a seconda della stagione e dei gusti di tutti.